blog

Un po’ di storia dei nostri vitigni

In Blog, Enogastronomia on 7 agosto 2013 at 5:22 pm

merlot3In questi giorni vacanzieri e di rallentamento del lavoro, ma non in vigna, in cui si interviene costantemente, ci dedichiamo un po’ alle attività vitivinicole “intellettuali”.

Riporterò in questo blog un po’ di cenni storici e di curiosità sui nostri principali vitigni.

Oggi parliamo del Merlot, il primo vitigno al quale ci siamo dedicati, il nostro primo vino prodotto “Primolupo” che, lo ricordo sempre con orgoglio, si è classificato terzo alla tredicesima edizione del concorso “MondoMerlot” che si tiene ogni anno ad Aldeno, la  più importante e prestigiosa rassegna dedicata a questo vino.

Il Merlot è un vitigno a bacca nera, il cui nome deriva dalla particolare predilezione che ha il merlo per le sue bacche. E’ originario della Gironda, regione del Sud-Ovest della Francia, e in particolare della zona di Bordeaux da cui nascono (in uvaggio con il Cabernet) alcuni dei più prestigiosi vini al mondo. Già nel 1700 si trovano riferimenti al Merlot, ma la prima descrizione dettagliata la ritroviamo nel 1854. Nella maggior parte delle zone vitivinicole del mondo, il Merlot è compagno inseparabile del Cabernet Sauvignon, due vitigni che quindi si integrano perfettamente perché il primo dona al vino il suo frutto pieno e precoce, il secondo una maggiore eleganza e longevità.

In Italia il merlot ha trovato condizioni ambientali ideali in Friuli, Trentino, Veneto ed Emilia Romagna sin dalla fine dell’Ottocento, ma è ormai diffuso in molte altre regioni, con risultati a volte sorprendenti, anche senza l’apporto di altre uve, come per esempio in Sicilia dove si trovano interpretazioni di Merlot in purezza di grande interesse enologico e nel Lazio (eccoci!!) proprio  perché il Merlot, nell’adattarsi al nostro clima mostra un altro aspetto della sua versatile personalità, con sapori più caldi e speziati. Il Merlot di Aprilia è un vino DOC la cui produzione è consentita nelle province di Latina e Roma. Queste le sue caratteristiche organolettiche:

–          colore: rosso granato tendente talvolta al rosso mattone con l’invecchiamento.

–          odore: vinoso, gradevole.

–          sapore: pieno, morbido, armonico di giusto corpo.

La zona di produzione di questo vino si trova a nord della provincia di Latina, al confine con quella di Roma, non molto distante dal mare. Il Merlot Aprilia Doc deve essere ottenuto da uve dell’omonimo vitigno impiegate per un minimo del 95%, eventualmente completato da uve di altri vitigni a bacca nera coltivate in zona. Se ne ottiene un Merlot di buona corposità e dal piacevole profumo, talvolta caratterizzato da una spiccata nota erbacea, propria del vitigno da cui proviene, talvolta con aroma intensamente fruttato. Questi gli abbinamenti con i piatti della cucina romana e del Lazio: primi piatti sapidi, carni bianche, Pecorino Romano, salsiccia di Monte San Biagio, spaghetti alla carbonara, coda alla vaccinara, saltimbocca, abbacchio arrosto.

Francesca Romana Castellani Lupo

  1. L’ha ribloggato su Cantine Lupo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: