blog

Posts Tagged ‘Primolupo’

Vinitaly 2017

In Eventi, Vinitaly on 29 marzo 2017 at 4:04 pm

Il Vinitaly è ormai un appuntamento irrinunciabile.

Quest’anno (ancora di più) saremo lieti di esserci e di confrontarci con i nostri buyer, i colleghi e gli appassionati del mondo del vino.

Negli ultimi anni abbiamo cambiato moltissime cose. La nostra squadra si è arricchita di capacità e di nuove professionalità. Lo spirito è quello di sempre: fare le cose per bene e con i tempi giusti.

Siamo molto fieri dei prodotti che presenteremo al Vinitaly. Come ripetiamo sempre, il vino è fatto da moltissime piccole attenzioni. Quest’anno possiamo dire che le moltissime cose che abbiamo modificato ultimamente hanno prodotto vini di cui possiamo essere molto contenti.

Diamo anche il benvenuto al nostro Cesanese. Anni di impegno e di dedizione sono finalmente andati in bottiglia.

Vi aspettiamo, saremo nel Padiglione del Lazio, stand numero 11, dal 9 al 12 aprile.

Buon Vinitaly a tutti.

Schermata 2017-03-29 alle 16.02.43

Primolupo a Mondo Merlot 2013

In Concorsi, Degustazioni, Premi, Territorio on 25 ottobre 2013 at 11:13 am

Anche quest’anno si va a Trento a ritirare il premio vinto al concorso Mondo Merlot 2013 per i migliori merlot d’Italia (link al post di Civiltà del Bere).

Il nostro Primolupo 2011 è stato infatti selezionato tra i tre migliori vini partecipanti nella categoria IGT annate 2011 e 2012. La soddisfazione è moltissima per il secondo riconoscimento ottenuto dal nostro vino in questo concorso (considerando il fatto che è la seconda volta che partecipiamo a Mondo Merlot e che dalla prima vendemmia del nostro merlot sono passati solo pochi anni ….).

Ci sono anche altri motivi di soddisfazione e compiacimento.

Il primo è vedere che il nostro Primolupo 2011 si è inserito tra due vini veneti (Merlot 2012, dell’azienda Parco del Venda di Vo’ – Padova e  Chieto 2011 dell’azienda Cescon di Roncadelle di Ormelle – Treviso).  Essere premiati insieme a vini provenienti da un territorio di elezione del merlot ci rende infatti orgogliosi del lavoro svolto e ci sprona a fare sempre meglio!

In qualche modo si può dire che in realtà siano stati premiati  3 vini veneti …. La presenza del vitigno merlot nelle nostre zone si deve infatti principalmente all’emigrazione veneta del secolo scorso e dunque è un po’ come se un pezzo di Veneto sia finito nelle nostre bottiglie e nelle nostre tradizioni vitivinicole.

Dall’altro lato, siamo molto contenti del fatto che nella categoria IGT annate precedenti si sia aggiudicato un bel riconoscimento anche il merlot di Cantina Sant’Andrea (Terracina). Il successo dei produttori della nostra zona infatti ripaga anche noi del lavoro profuso in vigna ed in cantina e degli sforzi volti alla promozione ed alla valorizzazione del nostro territorio.

Come di consueto, un grazie a tutti per questo bel risultato.

Schermata 2013-10-25 alle 11.05.18

Mondo Merlot 2012 … ovvero noi, i concorsi e le guide

In Concorsi, Degustazioni, Eventi, Guide, Recensioni on 28 ottobre 2012 at 10:30 am

Lo scorso venerdì c’è stata la premiazione dei vincitori del Concorso Nazionale Merlot d’Italia organizzata dal comune di Aldeno.

Il nostro Primolupo 2010 si è classificato terzo nella categoria IGT annate 2011 e 2010 (in totale sono stati quindici i vini premiati nelle varie categorie).

Era il secondo anno che partecipavamo al concorso e siamo stati – ovviamente – molto soddisfatti del risultato, che condividiamo con il nostro enologo Claudio Gori ed il nostro uomo in vigna Daniele Vittorilli, e dei complimenti ricevuti dai colleghi produttori e dai coordinatori della serata, Adua Villa e Nereo Pederzolli.

La degustazione dei vini vincitori del concorso è stata una splendida esperienza. Dall’Alto Adige alla Sicilia i quindici vini hanno raccontato le diverse possibili interpretazioni di questo vitigno ed il suo adattamento a terroir e contesti così diversi E’ stato quindi molto interessante apprezzare la pulizia ed eleganza altoatesina, l’ortodossia toscana, la personalità ed il carattere siciliani e così via.

Ci ha fatto poi molto piacere essere premiati nella nostra sezione insieme ad un altro vino del Lazio, il Montiano 2010 di Falesco (due vini laziali, pardon, “del Lazio” su tre!).

La premiazione poi ci ha dato la possibilità di tornare a Trento, città bella ed austera, con una Piazza Duomo che non smetteresti mai di ammirare.

Il premio ci ha offerto lo spunto per qualche riflessione in più sul tema delle guide e dei concorsi. Quest’anno infatti, oltre al Premio di Mondo Merlot, ci ha portato molte altre soddisfazioni, ad esempio: il nostro Perseide 2010 è stato inserito tra i Grandi esordi nella Guida Veronelli; l’Espresso menziona il Terra Marique 2011 tra i migliori bianchi del Lazio.

In materia si ascoltano spesso detrattori (a vario titolo): … i concorsi non sono trasparenti, le recensioni in guida sono pilotate, ecc. ecc.

Nel nostro piccolo e nella nostra pur breve esperienza, pensiamo che certi riconoscimenti facciano benissimo ai produttori ed a tutti coloro che contribuiscono alla realizzazione di un buon vino.

Le complessità e le difficoltà insite nel mestiere del produttore di vino sono numerose e la soddisfazione che si trae dal ricevere un riconoscimento o un premio sono uno stimolo fortissimo per andare avanti e migliorarsi sempre di più. Sono quel traino fondamentale verso la ricerca della qualità che spinge molti a non accontentarsi ed a fare al meglio il proprio lavoro.

Ed in effetti, pur essendo evidente che non si produce per piacere ad un degustatore ma per convincere e sedurre il consumatore, siamo convinti che certi passaggi rappresentino un momento importante per lo sviluppo e la crescita di un’azienda che si affaccia sul mercato con i propri vini. Ciò detto, come sempre accade, ci sono manifestazioni serie ed altre che non lo sono; ma questo rientra nella normale logica delle cose.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cantine Lupo in Olanda

In Degustazioni, Eventi, Viaggi, Vini on 4 ottobre 2012 at 6:58 pm

Dopo tre giorni di degustazioni itineranti nei dintorni di Amsterdam, lo staff di Cantine Lupo rientra in Italia!

La tre giorni olandese è stata importantissima per farci prendere coscienza dei nostri punti di forza e continuare invece a lavorare sulle nostre “debolezze”. Abbiamo iniziato il nostro tour sabato con una degustazione (divertentissima) presso De Gouden Ton, enoteca storica in uno dei quartieri “alti” di Amsterdam, in Willemsparkweg.

Ho scoperto che gli olandesi sono un popolo di intenditori di vino e di grandi appassionati. La degustazione presso De Gouden Ton ci ha permesso di conoscere altri produttori italiani che esportano in Olanda: Vietti e Isola della Fiamma con la quale abbiamo allegramente condiviso la postazione il nostro ultimo giorno di degustazioni a Roelofarendsveen, a “casa” del nostro importatore : Mr Fonger Kranenburg, proprietario di “Residence Wijnen”.

Gli olandesi sono impazziti per il nostro Terra Marique. L’idea di un Vermentino del Lazio li ha positivamente sorpresi. Associano il Vermentino ad un vino (giustamente) legato ad una terra assolata e bagnata dal mare.
I nostri Primolupo e Syranto sono stati molto apprezzati e descritti come vini pieni, rotondi, dai colori intensi e dal profumo inebriante.
Per il nostro secondo giorno di degustazione ci siamo spostate ad Heemstede, ricco sobborgo di Amsterdam, nel quale siamo venute a contatto con una realtà diversa da quella della città. Persone più “agées” molto affascinate dalla campagna e dalla vita bucolica tra i vigneti. Anche qui, presso l’enoteca “Le Grand Cru”, i nostri vini sono piaciuti soprattutto per il loro profumo e per la piacevolezza che si avverte bevendoli.
L’ultimo giorno, forse il più interessante e impegnativo, si è svolto, come accennato sopra, presso il “Residence Wijnen”: il nostro importatore aveva organizzato una degustazione con ristoratori, proprietari di enoteche e persone del settore. In quel contesto abbiamo sfoggiato tutta la nostra professionalità, sfociata alla fine in grandi risate e battute… ma quanto si sono divertiti gli olandesi con me e Cristina!
Cristina è stata eccezionale. La sua verve e il suo approccio allegro nei confronti delle persone ci ha permesso di entrare in contatto e di far capitolare anche i clienti più seriosi e professionali.
E molti di loro, probabilmente dopo la primavera, verranno a trovarci e a visitare la cantina e i nostri vigneti. Hanno voluto sapere della nostra vendemmia, che sta terminando in questi giorni, dei prossimi vini che abbiamo imbottigliato e che saranno sul mercato entro Natale, dei nostri prossimi progetti di ristrutturazione e ingrandimento della cantina.
Una trasferta positiva, durante la quale io personalmente ho capito molte più cose di questo lavoro e del vino in generale.
I vini di Cantine Lupo sono apprezzati e ricercati e questo mi ha riempito di orgoglio, soprattutto perché il nostro lavoro è spesso difficile e legato a variabili naturali che non possiamo sempre controllare.
Ci auguriamo di poter ripetere presto l’esperienza olandese anche altrove.

Francesa Romana Castellani Lupo

Svizzera

In Vendite, Vini on 8 settembre 2012 at 5:09 pm

Ci abbiamo lavorato su e siamo arrivati anche in Svizzera.

Anche stavolta, il Vinitaly 2012 ci ha dato una bella mano facendoci incontrare diversi potenziali buyer alcuni dei quali ci hanno fatto approdare su nuovi mercati (tra i quali Olanda e Germania).

Siamo molto soddisfatti per questo nuovo traguardo. Si tratta per ora di un primo passo in territorio elvetico (iniziamo con la Svizzera tedesca) … ma va benissimo così.

Tra qualche settimana saremo a Zurigo per una serie di eventi e degustazioni. Nel frattempo ci prepariamo per una emozionante tre giorni di promozione in Olanda.

Prost!

20120908-172624.jpg

“Primolupo 2010” su www.bereilvino.it

In Degustazioni on 21 giugno 2012 at 10:51 pm

Oggi condividiamo la recensione di “Primolupo” che Fabio Italiano ha messo on line da ieri sera sul suo sito: www.bereilvino.it.

Fabio parla del nostro Primolupo in termini lusinghieri. Un vino con una propria personalità, ben fatto, elegante e molto piacevole da bere. Insomma, “un vino che merita di essere bevuto”.

Leggendo la biografia di Fabio Italiano scopriamo che lui di vino se ne intende veramente. Nella fornitissima cantina del ristorante di famiglia scopre e studia il meglio dell’enologia italiana e francese, e già da giovanissimo, è un grande intenditore delle migliori etichette.

Oggi, a distanza di anni, dichiara che la sua visione del vino è cambiata radicalmente e non ci vede più la poesia di una volta…

Eppure la sua recensione di Primolupo a noi è sembrata poetica e appassionata. Definirlo “piacevolezza pura, senza troppi fronzoli” ci fa capire che stiamo lavorando bene. E la nostra poesia è nel lavoro che portiamo avanti con entusiasmo e che ci ha permesso in pochi anni di mettere sul mercato un prodotto apprezzato da molti che rispecchia il nostro obiettivo: bere per piacere e convivialità.

Tigullio Vino

In Degustazioni on 6 giugno 2012 at 5:36 pm

Anche se la recensione non è proprio di questi giorni (è dello scorso mese di maggio), ci fa comunque piacere riportarla nel nostro blog. Ieri c’è stata un’altra importante degustazione e quindi … incrociamo le dita!

Dal sito di Tigullio Vino:

Dall’agro Pontino, tre vini di pregio. Un bianco da vermentino e due rossi, rispettivamente da syrah e merlot. Il primo, Terre Marique, oltre al varietale esprime la sapidità e sentori dei vermentino affacciati sul mare. Il Syranto è ancor più varietale, con bouquet ampio e composito, ed equilibrata struttura. Il Primolupo, anch’esso dai netti toni varietali, ha già i tratti del vino d’alto livello. Tre bottiglie da bere con piacere.”

link alla pagina del sito dove si parla di Cantine Lupo

noi e la rete

In Internet on 5 giugno 2012 at 6:52 pm

come eravamo

Periodicamente facciamo uno screening di quello che circola in rete riguardante la nostra cantina ed i nostri vini.

La speranza è sempre quella di trovare una recensione di Wine Spectator o altra rivista di vino che attribuisca 96 punti a Syranto o 94 punti a Primolupo (o a tutti e due, perché no?). Finora però sorprese in tal senso non le abbiamo ricevute (e del resto i campioni a Wine Spectator non li abbiamo ancora inviati!!).

Dall’ultima ricerca effettuata ci siamo sorpresi nell’apprendere che il nostro sito web era citato e riportato in un elenco di siti di cantine vitivinicole considerati come particolarmente fatti bene (mywinemarketing.com).

Effettivamente, scorrendo gli esempi riportati in questo articolo, si vedono cose egregie (siti pieni di eleganza, sobrietà, fascino, ecc.). Inorgogliti dall’essere in questo elenco, siamo arrivati finalmente al nostro sito … con un po’ di sorpresa notiamo che l’articolo fa riferimento al nostro sito precedente!! Soddisfazione e disappunto hanno cominciato a rincorrersi per vedere chi riusciva ad arrivare in vetta: da un lato, ti dici: però, bella cosa; dall’altro: si ma quello non è più il nostro sito …

Scherzi a parte, avevamo quasi dimenticato da dove venivamo e che tipo di comunicazione adottavamo fino ad un paio di anni fa. Sembra un mondo ormai lontano anni luce nel quale muovevamo i nostri primi passi nella commercializzazione del vino. Da allora, abbiamo fatto diversi errori ed imparato molte cose. Certamente ne impareremo molte altre.

Nel frattempo, stiamo qui a vedere cosa diranno del nostro sito, recentemente arricchito con una quarta lingua (oltre all’italiano, è in inglese, tedesco e francese).

Salute a tutti!

p.s. la foto in cima all’articolo si riferisce ovviamente al nostro vecchio sito

Cantine Lupo al Vinòforum 2012

In Degustazioni, Eventi on 2 giugno 2012 at 8:09 pm

Image

Anche quest’anno Cantine Lupo è presente a Vinòforum, la manifestazione di degustazioni enogastronomiche e fiera del vino in corso a Roma (www.vinoforum.net).

Questa sera (8 giugno) siamo presenti nello stand di “Vigne del Lazio” con i nostri vini ultimamente premiati da ben 3 medaglie al concorso “La Selezione del Sindaco”. Una d’oro e due d’argento!

Il villaggio è aperto a tutti i visitatori e per gli esperti e appassionati è previsto anche un calendario di eventi e degustazioni con esperti del settore.

10.000 mq en plein air per gustare un buon bicchiere nelle ormai tiepide e piacevoli serate romane.

I nostri vini presenti sono Primolupo, Syranto, Terra Marique e Rosa Merlot.

Vi aspettiamo!

Vinicibando 2011

In Eventi on 12 novembre 2011 at 4:13 pm

Domenica 13 e lunedì 14 novembre ci trasferiamo a Gaeta, presso il Grand Hotel Villa Irlanda: l’occasione non è una vacanza bensì il Salone del vino e del cibo di eccellenza della provincia di Latina, alla sua terza edizione. La manifestazione, organizzata dalla giornalista Tiziana Briguglio e dall’associazione Agroalimentare in Rosa, si propone come momento di incontro e di conoscenza del territorio ma anche come occasione per riflettere sui temi legati all’uso corretto e sostenibile delle risorse enogastronomiche e sul connubio tra antiche tradizioni e innovazione.

Il programma del Salone, riportato in calce, prevede infatti accanto ai banchi d’assaggio delle eccellenze enogastronomiche locali e nazionali (in degustazione anche Primolupo, Terra Marique e Rosa Merlot di Cantine Lupo) due interessanti convegni: “L’importanza del recupero delle cultivar autoctone attraverso l’applicazione di una sana politica agronomica per l’affermazione dei territori ed il rilancio della loro economia” e ” La bottega della carne del terzo millennio tra qualità e innovazione“, oltre ad attività quali degustazioni guidate, presentazioni e contest enogastronomici.

Siamo contenti di partecipare per vari motivi, ma soprattutto perché condividiamo l’idea di uno sviluppo sostenibile del territorio che passi attraverso la conoscenza, l’approfondimento e la diffusione del proprio patrimonio enogastronomico, senza dimenticare il piacere della convivialitá e del palato.