blog

Posts Tagged ‘Terra Marique’

Londra, una sera da Rossopomodoro

In Degustazioni, Enogastronomia, Eventi, Ristoranti, Viaggi, Vini on 24 febbraio 2013 at 9:27 pm

In Inghilterra siamo già da un po’. Siamo arrivati diversi mesi fa bussando alla porta di Jamie Oliver, i cui ristoranti ora servono il nostro Primolupo.

Inoltre, abbiamo da pochissimo iniziato una collaborazione con i bravissimi ragazzi di Nife is Life, “dispensatori ” di italianità a Londra … in altri termini, rivenditori di prodotti enogastronomici italiani.

Prossimo appuntamento organizzato in collaborazione con Nife è la serata del prossimo 28 febbraio presso Rossopomodoro Chelsea a Londra per una cena a base di Rosa Merlot, Terra Marique e Syranto.

Ci saranno altre iniziative a breve … alla prossima!

wine-tastingweb.indd

Annunci

Cantine Lupo in Olanda

In Degustazioni, Eventi, Viaggi, Vini on 4 ottobre 2012 at 6:58 pm

Dopo tre giorni di degustazioni itineranti nei dintorni di Amsterdam, lo staff di Cantine Lupo rientra in Italia!

La tre giorni olandese è stata importantissima per farci prendere coscienza dei nostri punti di forza e continuare invece a lavorare sulle nostre “debolezze”. Abbiamo iniziato il nostro tour sabato con una degustazione (divertentissima) presso De Gouden Ton, enoteca storica in uno dei quartieri “alti” di Amsterdam, in Willemsparkweg.

Ho scoperto che gli olandesi sono un popolo di intenditori di vino e di grandi appassionati. La degustazione presso De Gouden Ton ci ha permesso di conoscere altri produttori italiani che esportano in Olanda: Vietti e Isola della Fiamma con la quale abbiamo allegramente condiviso la postazione il nostro ultimo giorno di degustazioni a Roelofarendsveen, a “casa” del nostro importatore : Mr Fonger Kranenburg, proprietario di “Residence Wijnen”.

Gli olandesi sono impazziti per il nostro Terra Marique. L’idea di un Vermentino del Lazio li ha positivamente sorpresi. Associano il Vermentino ad un vino (giustamente) legato ad una terra assolata e bagnata dal mare.
I nostri Primolupo e Syranto sono stati molto apprezzati e descritti come vini pieni, rotondi, dai colori intensi e dal profumo inebriante.
Per il nostro secondo giorno di degustazione ci siamo spostate ad Heemstede, ricco sobborgo di Amsterdam, nel quale siamo venute a contatto con una realtà diversa da quella della città. Persone più “agées” molto affascinate dalla campagna e dalla vita bucolica tra i vigneti. Anche qui, presso l’enoteca “Le Grand Cru”, i nostri vini sono piaciuti soprattutto per il loro profumo e per la piacevolezza che si avverte bevendoli.
L’ultimo giorno, forse il più interessante e impegnativo, si è svolto, come accennato sopra, presso il “Residence Wijnen”: il nostro importatore aveva organizzato una degustazione con ristoratori, proprietari di enoteche e persone del settore. In quel contesto abbiamo sfoggiato tutta la nostra professionalità, sfociata alla fine in grandi risate e battute… ma quanto si sono divertiti gli olandesi con me e Cristina!
Cristina è stata eccezionale. La sua verve e il suo approccio allegro nei confronti delle persone ci ha permesso di entrare in contatto e di far capitolare anche i clienti più seriosi e professionali.
E molti di loro, probabilmente dopo la primavera, verranno a trovarci e a visitare la cantina e i nostri vigneti. Hanno voluto sapere della nostra vendemmia, che sta terminando in questi giorni, dei prossimi vini che abbiamo imbottigliato e che saranno sul mercato entro Natale, dei nostri prossimi progetti di ristrutturazione e ingrandimento della cantina.
Una trasferta positiva, durante la quale io personalmente ho capito molte più cose di questo lavoro e del vino in generale.
I vini di Cantine Lupo sono apprezzati e ricercati e questo mi ha riempito di orgoglio, soprattutto perché il nostro lavoro è spesso difficile e legato a variabili naturali che non possiamo sempre controllare.
Ci auguriamo di poter ripetere presto l’esperienza olandese anche altrove.

Francesa Romana Castellani Lupo

Svizzera

In Vendite, Vini on 8 settembre 2012 at 5:09 pm

Ci abbiamo lavorato su e siamo arrivati anche in Svizzera.

Anche stavolta, il Vinitaly 2012 ci ha dato una bella mano facendoci incontrare diversi potenziali buyer alcuni dei quali ci hanno fatto approdare su nuovi mercati (tra i quali Olanda e Germania).

Siamo molto soddisfatti per questo nuovo traguardo. Si tratta per ora di un primo passo in territorio elvetico (iniziamo con la Svizzera tedesca) … ma va benissimo così.

Tra qualche settimana saremo a Zurigo per una serie di eventi e degustazioni. Nel frattempo ci prepariamo per una emozionante tre giorni di promozione in Olanda.

Prost!

20120908-172624.jpg

Romolo al Porto

In Enogastronomia, Ristoranti on 15 luglio 2012 at 6:57 pm

Qualche giorno fa avevamo postato su Facebook un aggiornamento di status nel quale ci dicevamo contenti di essere approdati in uno dei migliori ristoranti di Roma e dintorni.

Qualcuno dei fan della nostra pagina facebook ci aveva chiesto dettagli sul ristorante.

In quel momento ci siamo resi conto di non aver citato altri ristoranti nei quali siamo già presenti da un po’ …

Uno tra questi è Romolo al Porto, ad Anzio, che qualche settimana fa è stato recensito come il miglior ristorante di pesce di Roma e provincia (il Messaggero).

La conduzione di “Romolo” è affidata a Walter e Marco  Regolanti. A tutti coloro che nutrono il sogno di aprire un ristorante sperando di cambiare vita e di abbandonare affanni ed ansie lavorative consigliamo di andare da Romolo (magari in estate) e vedere Walter e Marco all’opera. Troverete due persone che si muovono incessantemente tra la sala e la cucina e che lavorano a ritmi inverosimili …

La cucina di Romolo è frutto di un’attenzione maniacale alla freschezza ed alla stagionalità dei prodotti: le verdure  provengono dall’orto di casa, e quello che non produce l’orto viene acquistato da produttori locali, perché  – ci dice Walter – “la valorizzazione del territorio è parte integrante del nostro modo di pensare la ristorazione”.

Stesso discorso per il pesce. Anche qui, Marco e Walter sembrano volere applicare il principio relativo alle verdure: pur non potendo recintare un pezzo di mare (non sarebbe male avere il proprio orto ittico), recentemente hanno comprato un peschereccio ed anche questo consente loro di servire solo il pescato del giorno, dalla barca (propria!) alla tavola.

Per i fratelli Regolanti la semplicità è una regola ferrea. Walter ci dice: “evito rigorosamente procedimenti superflui  in fatto di tecniche di cottura e lavorazione”. Il passaggio in cucina del pesce è ridotto al minimo indispensabile.

L’attenzione al territorio, a “casa” Regolanti, si esprime anche attraverso la carta dei vini: tra gli altri produttori locali, Walter e Marco hanno scelto di includere Cantine Lupo (in particolare, il nostro vermentino Terra Marique) nella loro carta dei vini!

p.s. a breve le informazioni su un altro ristorante di eccellenza della zona!

Come promesso: Cantine Lupo al “Rendez-vous” di Sabaudia.

In Degustazioni on 24 giugno 2012 at 9:39 am

Ed eccoci qui, in questa calda domenica estiva, a raccontarvi la degustazione di venerdì sera, mentre sospiriamo al ricordo della fresca brezza marina che ci accolto al nostro arrivo a Sabaudia…

Sabaudia è una cittadina situata circa 100 km a sud di Roma, immersa nel parco nazionale del Circeo. Fu fondata nel 1934 in seguito all’opera di bonifica della palude pontina ed è  considerata uno dei migliori esempi di architettura “razionalista”.
E’ proprio in una delle sue piazze dalle linee sobrie e squadrate che Paolo ed Arianna Forzan hanno deciso di aprire il loro ristorante: “Rendez-vous”. Il locale ci è piaciuto molto, l’interno intimo e curato rivela la passione che i proprietari infondono nel loro lavoro.

Dato il caldo e la cena rigorosamente a base di pesce, i nostri vini in degustazione erano il  vermentino “Terra Marique” ed il rosato “Rosa Merlot”, particolarmente adatti ai piatti creati per l’occasione da Paolo, che ha curato personalmente gli abbinamenti (perfetto quello di  Terra Marique col risotto gamberetti ed asparagi).

Alla cena erano presenti i sommelier e gli allievi sommelier della delegazione FISAR di Sabaudia e siamo stati davvvero felici di constatare quanto abbiano apprezzato i nostri vini. Abbiamo ricevuto  molti complimenti per “Terra Marique” così come per “Rosa Merlot” ed è stato lusinghiero sentirli apprezzare in termini così entusiastici da “sommelier di lungo corso” come il Presidente della delegazione , il signor Primo Carlo Bonetti.

I vini di Cantine Lupo sono piaciuti, tanto che  – dietro gentile richiesta – abbiamo promesso agli amici sommelier di Sabaudia di ospitarli il prossimo autunno in Cantina per conoscere e degustare anche i nostri “Primolupo” e “Syranto”.

Purtroppo non abbiamo potuto offrire il nostro passito con il dolce (un “tiramisu’ al mascarpone con torrone ai pistacchi”) ed abbiamo dovuto cedere il passo ad un gradevole e fresco Moscato Florio perché il nostro “Kefi” non è ancora pronto: sta completando la sua maturazione in botte ed avremo il piacere di presentarlo anche agli amici sommelier di Sabaudia, come promesso, a fine anno.

Tigullio Vino

In Degustazioni on 6 giugno 2012 at 5:36 pm

Anche se la recensione non è proprio di questi giorni (è dello scorso mese di maggio), ci fa comunque piacere riportarla nel nostro blog. Ieri c’è stata un’altra importante degustazione e quindi … incrociamo le dita!

Dal sito di Tigullio Vino:

Dall’agro Pontino, tre vini di pregio. Un bianco da vermentino e due rossi, rispettivamente da syrah e merlot. Il primo, Terre Marique, oltre al varietale esprime la sapidità e sentori dei vermentino affacciati sul mare. Il Syranto è ancor più varietale, con bouquet ampio e composito, ed equilibrata struttura. Il Primolupo, anch’esso dai netti toni varietali, ha già i tratti del vino d’alto livello. Tre bottiglie da bere con piacere.”

link alla pagina del sito dove si parla di Cantine Lupo

Cantine Lupo al Vinòforum 2012

In Degustazioni, Eventi on 2 giugno 2012 at 8:09 pm

Image

Anche quest’anno Cantine Lupo è presente a Vinòforum, la manifestazione di degustazioni enogastronomiche e fiera del vino in corso a Roma (www.vinoforum.net).

Questa sera (8 giugno) siamo presenti nello stand di “Vigne del Lazio” con i nostri vini ultimamente premiati da ben 3 medaglie al concorso “La Selezione del Sindaco”. Una d’oro e due d’argento!

Il villaggio è aperto a tutti i visitatori e per gli esperti e appassionati è previsto anche un calendario di eventi e degustazioni con esperti del settore.

10.000 mq en plein air per gustare un buon bicchiere nelle ormai tiepide e piacevoli serate romane.

I nostri vini presenti sono Primolupo, Syranto, Terra Marique e Rosa Merlot.

Vi aspettiamo!

tempus edax rerum

In Arte, Eventi on 28 maggio 2012 at 7:02 pm

Con la giornata di ieri si è chiusa una settimana davvero ricca di emozioni.

Lunedì scorso erano approdati a Roma Valentina, Gino ed Emanuele.

Dopo avere scaricato le opere ci siamo ritrovati a cena a casa nostra. Francesca – come al solito – è contenta di avere ospiti.
E’ stata una serata molto piacevole: abbiamo avuto modo di conoscere Emanuele e di capire un po’ di più della sua poetica e del suo approccio all’arte.
L’atmosfera è stata rilassata e tranquilla: nei nostri ospiti la stanchezza dovuta al viaggio ed alla preparazione dell’esposizione si è combinata alla consapevolezza di aver fatto un ottimo lavoro, di aver ideato una bella mostra e di avere scelto un artista e delle opere straordinarie.

Aver fatto la conoscenza di Emanuele ci ha restituito ancora di più il senso delle sue opere: l’analisi incessante e coerente sul senso dell’arte ci è sembrata infatti la conseguenza naturale del suo modo di essere; si avvertono una profondità ed un rigore fuori dal comune, un desiderio fortissimo di conoscere e di indagare l’agire umano.

L’inaugurazione di mercoledì è stata una bellissima serata. L’esposizione ha ricevuto i complimenti di tutti gli amici che l’hanno visitata: addetti ai lavori e profani.
Veramente bravi Gino Pisapia (il curatore) e Valentina Grandini (consulenza ed ufficio stampa). Hanno fatto un lavoro eccezionale che non ha trascurato il minimo aspetto dell’esposizione. Con grande versatilità, Gino e Valentina sono stati bravissimi sia nelle fasi di impostazione della mostra sia nella parte più pratica legata, ad esempio, all’installazione delle opere ed agli altri dettagli organizzativi minori.

… ultimo aspetto da non tralasciare: agli ospiti della mostra abbiamo ovviamente offerto il nostro vino! Terra Marique e Rosa Merlot, in attesa dell’imminente inizio dell’estate (anche un po’ per dimenticare i nuvoloni e la pioggia di questi giorni).

p.s. la foto è stata scattata a Trastevere, dove siamo andati a vedere una bellissima opera di Mochetti.

a trastevere

Il nostro Vinitaly 2012

In Eventi on 6 aprile 2012 at 5:21 pm

Eccoci!

Paola, Sandrine, Francesca: la forza femminile di Cantine Lupo al Vinitaly 2012. Povero Antonello, in netta minoranza 🙂 !!!

Cosa dire, a distanza di una settimana, di questo importantissimo appuntamento annuale? Nei giorni precedenti abbiamo letto post di vari operatori sull’argomento, molti dei quali muovono critiche sull’organizzazione della fiera in generale e su questa edizione in particolare, che nella nuova formula prometteva, invece, un approccio più funzionale: le ore di fila per uscire dai parcheggi riservati dopo ore di lavoro, il malfunzionamento dei cellulari e delle connessioni, i prezzi alle stelle di Verona.. aspetti critici con i quali innegabilmente abbiamo fatto i conti anche noi, questa volta forse più preparati rispetto agli altri anni. Infatti, programmando tutto nei minimi dettagli (spostamenti, alloggi, cibo, “prevedibili” imprevisti) e confidando su persone che ormai conosciamo, non abbiamo fortunamente vissuto né grandi disagi né brutte sorprese.

Mettendo però da parte le criticità logistiche, possiamo felicemente definire questa come la migliore, dal punto di vista commmerciale e umano, delle edizioni alle quali abbiamo partecipato finora. Quattro giorni di contatti professionali di ottimo livello, merito anche del nostro team allargato e poliglotta (per la prima volta con noi al Vinitaly anche Sandrine Lambert, belga, che da gennaio si occupa appunto dei contatti con l’estero). Tanti gli apprezzamenti per i nuovi vini proposti ai nostri ospiti: Syranto 2010 (il nostro syrah in purezza) e i recentemente imbottigliati Terra Marique e Rosa Merlot 2011 (oltre alla nostra riserva e un particolarissimo passito, non ancora in commercio); i momenti di incontro e scambio con nuovi e vecchi amici ci hanno ricordato ancora una volta che bel lavoro è questo!

E’ doveroso per me e per tutti, inoltre, rendere omaggio alla Trattoria de GLI AMICI: trasferitosi momentaneamente dalla sede trasteverina a quella scaligera della Cittadella della Gastronomia, il ristorante della Comunità di San’Egidio ci ha lasciati tutti i giorni soddisfatti e deliziati per l’altissimo pregio del cibo e del servizio (su Intravino potere leggere a proposito un bel post di Alessandro Morichetti). Sicuramente dobbiamo anche a loro gran parte della qualità percepita e vissuta in questa edizione.

Dopo il Vinitaly è sempre necessaria una pausa. Quest’anno coincide con la Pasqua: chiudo così questo post augurando a voi tutti Buone Feste e alla nostra cara Francesca Buon Compleanno!

Vinicibando 2011

In Eventi on 12 novembre 2011 at 4:13 pm

Domenica 13 e lunedì 14 novembre ci trasferiamo a Gaeta, presso il Grand Hotel Villa Irlanda: l’occasione non è una vacanza bensì il Salone del vino e del cibo di eccellenza della provincia di Latina, alla sua terza edizione. La manifestazione, organizzata dalla giornalista Tiziana Briguglio e dall’associazione Agroalimentare in Rosa, si propone come momento di incontro e di conoscenza del territorio ma anche come occasione per riflettere sui temi legati all’uso corretto e sostenibile delle risorse enogastronomiche e sul connubio tra antiche tradizioni e innovazione.

Il programma del Salone, riportato in calce, prevede infatti accanto ai banchi d’assaggio delle eccellenze enogastronomiche locali e nazionali (in degustazione anche Primolupo, Terra Marique e Rosa Merlot di Cantine Lupo) due interessanti convegni: “L’importanza del recupero delle cultivar autoctone attraverso l’applicazione di una sana politica agronomica per l’affermazione dei territori ed il rilancio della loro economia” e ” La bottega della carne del terzo millennio tra qualità e innovazione“, oltre ad attività quali degustazioni guidate, presentazioni e contest enogastronomici.

Siamo contenti di partecipare per vari motivi, ma soprattutto perché condividiamo l’idea di uno sviluppo sostenibile del territorio che passi attraverso la conoscenza, l’approfondimento e la diffusione del proprio patrimonio enogastronomico, senza dimenticare il piacere della convivialitá e del palato.